home
scuola
turismo
cultura e territorio
agenda
newsletter

     tutte le novità
     e le attività di BRIG







Informativa Privacy
Area Redattori
Nome utente

Password

Memorizza
home arrow  turismo arrow turismo arrow visite guidate
visite guidate Stampa E-mail

Le nostre visite sono ideate e tenute da guide abilitate, laureate in Storia dell'Arte o Conservazione dei Beni Culturali, con una decennale esperienza nel settore.
E' possibile combinare diversi itinerari o concordarne di nuovi, a seconda delle esigenze.
Ecco i principali itinerari proposti da BRIG, in provincia di Lecco e tra Monza e Milano

PROVINCIA DI LECCO

MANZONI E LECCO: i luoghi dei Promessi Sposi
Percorso attraverso i luoghi in cui visse Alessandro Manzoni e che ispirarono i Promessi Sposi. Luoghi e paesaggi in cui scoprire il fascino evocativo delle storie e dei personaggi del più celebre romanzo della letteratura italiana.

VARENNA la perla della riviera orientale del Lario
Affascinante borgo di pescatori affacciato di fronte a Bellagio, divenuto una delle più celebri località turistiche lariane. Il suo fascino è accresciuto dai notevoli i monumenti di arte medievale e dagli splendidi giardini della Villa Monastero. Suggestiva la passeggiata al Castello di Vezio, che domina dall'alto il Centro Lago. Esibizioni di falconeria su richiesta.

BELLANO E PIONA arte e natura sul lago
Architettura gotica e il fascino tenebroso dell'Orrido (ambiente unico di acqua e vegetazione rigogliosa creato dallo scorrere impetuoso del torrente Pioverna) a Bellano. Splendido connubio tra arte romanica e grande valore ambientale fanno dell'abbazia di Piona uno dei più celebri monumenti storici del Lario, che ancora oggi ospita una comunità monastica cistercense.

LUNGO L'ADDA
Percorso lungo l'alzaia dell'Adda, il fiume celebrato da Manzoni e che ispirò il genio di Leonardo. Una splendida cornice naturalistica racchiude alcuni gioielli di archeologia industriale (il ponte di Paderno d'Adda, le centrali idroelettriche Liberty, le chiuse del naviglio settecentesco). Il paesaggio che ha ispirato Leonardo da Vinci e la sua opera ingegneristica nel traghetto di Imbersago, ancora oggi funzionante.
Possibilità di concludere l'itinerario con la visita al santuario seicentesco della Madonna del Bosco.

MONTEVECCHIA E LE SUE COLLINE
Itinerario enogastronomico tra arte, natura e cucina tradizionale nel parco regionale della Valle del Curone.
Possibilità di degustazioni e passeggiate naturalistiche per i sentieri del parco, con visita dei principali monumenti storici.

ITINERARIO PARINIANO SUI LAGHI BRIANTEI
Passeggiate naturalistiche e suggestioni letterarie a Bosisio, paese natale di Giuseppe Parini, affacciato sul lago di Eupilio. Possibilità di navigare sul lago.

LE VIE DEL ROMANICO
Percorsi alla scoperta dei più suggestivi monumenti dell'arte romanica in Brianza:

  • San Pietro al Monte sopra Civate, uno dei più celebri complessi di architettura, scultura e pittura romanica in Italia
  • il battistero di Oggiono e la chiesa di Garbagnate Monastero
  • la basilica e il battistero di Agliate

ITINERARI DI ARTE E FEDE IN BRIANZA
Percorsi alla scoperta di luoghi tradizionali della fede ricchi di opere d'arte:

  • Monasteri femminili e arte rinascimentale a Casatenovo e a Brugora (Besana Brianza)
  • Dal gotico al contemporaneo a Merate: il convento francescano di Sabbioncello e la chiesa di Sartirana progettata da Mario Botta
  • Medioevo e Rinascimento: la chiesa di San Giorgio ad Annone e il santuario di San Martino a Valmadrera
  • Lungo l'Adda: il santuario seicentesco della Madonna del Bosco a Imbersago e la chiesa romanica dei SS. Gottardo e Colombano di Arlate
  • Il santuario di San Girolamo a Somasca di Vercurago e il convento del Lavello a Calolziocorte

MONZA E MILANO

I tesori di Monza
Visita al centro storico di Monza, antica capitale longobarda che conserva interessanti edifici medievali, come l'Arengario e la chiesa di Santa Maria in Strada, e residenza asburgica con la neoclassica Villa Reale del Piermarini. Il Duomo di Monza è un prezioso scrigno di tesori, dalla cappella degli Zavattari, capolavoro del gotico cortese, alla scultura di Matteo da Campione, fino alla celeberrima Corona Ferrea. Il rinnovato museo Serpero racchiude una delle più importanti collezioni italiane di oreficeria longobarda e altre interessanti opere d'arte.

Il centro di Milano
Dal Duomo alla Galleria Vittorio Emanuele, dal Teatro alla Scala a Piazza San Fedele: nel cuore del capoluogo lombardo passando dall'epoca gotica al Neoclassicismo, dal Cinquecento all'Ottocento, sulle tracce di grandi artisti, architetti, letterati, che a Milano hanno vissuto e operato.

Leonardo a Milano
Itinerario dedicato all'impronta del genio di Vinci nella città sforzesca: visita al Cenacolo di Santa Maria delle Grazie e al Castello Sforzesco, con possibilità di visitare le Civiche Raccolte d'Arte.

Il Duomo di Milano
Il simbolo di Milano, un edificio affascinante dalla lunga storia: dai resti paleocristiani (tra cui il Battistero ove S. Agostino ricevette il battesimo da S. Ambrogio) all'architettura gotica, dalle trasformazioni attuate da San Carlo Borromeo all'arte sacra contemporanea. Possibilità di visitare il Museo del Duomo.

Milano antica: S. Ambrogio e S. Lorenzo alle Colonne
S. Ambrogio, capolavoro dell'architettura romanica lombarda, conserva ancora oggi intatto un fascino particolare ed è un vero scrigno di tesori d'arte: dal sarcofago di Stilicone al ciborio in stucco, fino al prezioso sacello di S. Vittore in Ciel d'Oro. L'antica basilica imperiale di San Lorenzo contiene importanti testimonianze paleocristiane e domina con la sua mole il caratteristico quartiere di Porta Ticinese.
Possibilità di proseguire fino alla basilica di S. Eustorgio e di visitare la cappella Portinari affrescata da Vincenzo Foppa, prima testimonianza del Rinascimento a Milano.

La Pinacoteca di Brera
Il più celebre museo milanese offre una panoramica dell'arte italiana dall'età medievale al mondo contemporaneo: tra i capolavori più ammirati, il Cristo morto di Andrea Mantenga, la Predica di S. Marco ad Alessandria di Gentile e Giovanni Bellini, la Pala Montefeltro di Piero della Francesca, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, il Bacio di Francesco Hayez.

La Pinacoteca Ambrosiana
Costituita nel 1618 dal cardinale Federico Borromeo, l'Ambrosiana è il più antico museo di Milano e conserva celebri dipinti tra cui la Canestra di frutta di Caravaggio, il Musico di Leonardo, l'Adorazione dei Magi di Tiziano, il cartone per la Scuola d'Atene di Raffaello, oltre al Codice Atlantico di Leonardo da Vinci attualmente in esposizione temporanea.